p_0001 p_0002 p_0003 p_0004 p_0005 p_0006 p_0007 p_0008 p_0009 p_0010 p_0011 p_0012 p_0013 p_0014 p_0015 p_0016
 
I paesaggi della valle del Trigno

Il rapporto tra natura e parte della cultura degli esseri viventi, assume, nel tempo, identità percettibili nei segni del paesaggio.
Il territorio, dunque, è un prodotto storico, rappresentato dalle stratificazioni delle trasformazioni dell’ambiente, operati a seguito dei suoi cicli di civilizzazione, legato ai processi di coevoluzione di lunga durata tra insediamento umano e ambiente, natura e cultura.
Dunque, il patrimonio territoriale, è un prodotto del processo storico di territorializzazione, configurabile come un “giacimento” che precisa la propria identità e i propri caratteri in relazione all’integrazione delle sue componenti ambientali, definibili come “neo-ecosistemi” (prodotti dalle stratificazioni delle civilizzazioni) con le “componenti edificate”, frutto del comportamento economico dell’uomo quali i monumenti, le città, le infrastrutture, le trame agrarie, le tipologie edilizie, urbane e paesistiche, unitamente alle regole costruttive di trasformazione, e con le “componenti antropiche” rappresentate dai modelli socioculturali e identitari, come quelle culturali, artistici, produttivi e politici.

 
     
 
 
Il paesaggio del Trigno
La transumanza
I gessi di Lentella
Il paesaggio rurale
 
 
 
 
 

Copyright 2014/2020, Centro Studi Ambientali e Territoriali